Caricamento in corso
Energheia EuropaRassegna Stampa

Il Premio Energheia Libano 2011 a Dina Makkouk di Tripoli

Il Quotidiano della Basilicata – Venerdì 2 settembre 2011_

L’associazione culturale Energheia comunica che Dina Makkouk di Tripoli (Libano) si è aggiudicata il Premio Energheia Libano 2011, con il racconto “The Enlightened heart” (Il cuore illuminato).

La vincitrice, sarà ospite della nostra città in occasione della cerimonia di consegna della XVII edizione del Premio Energheia, prevista per il 17 settembre p.v., nei giardini del Museo D.Ridola. Sarà presente anche il Direttore Generale della Società Italiana “Dante Alighieri”, Alessandro Masi che ha coordinato sul suolo libanese, insieme alla responsabile del Centro in Libano, Cristina Foti, la promozione del bando e la selezione dei racconti finalisti.

Un Premio che si è avvalso anche della collaborazione della Safadi Foundation, del British Council, del Centre Culturel Francais e dell’Università Statale di Beirut.

Il racconto della scrittrice libanese si è distinto per un argomento di stretta attualità nel Paese dei cedri. Infatti, narra  la storia di una giornalista alla ricerca della propria illuminazione attraverso un cammino spirituale. Purtroppo, la protagonista scopre ben presto che il suo guru altri non è che un millantatore, noto per usare uomini e donne come strumenti per atti terroristici. La donna, dopo questa scoperta, decide di scrivere la storia per il suo giornale, sperando di evitare ad altri di incorrere nel suo stesso errore.

Sul lato organizzativo del Premio Energheia, sono iniziate le riprese dei cortometraggi tratti dai racconti finalisti della scorsa edizione e realizzati dall’associazione, che saranno proiettati nel corso della serata del 16 settembre p.v. nel Museo “D.Ridola”, alla presenza dei registi e degli autori.