Caricamento in corso
Rassegna Stampa

Al via la ventiduesima edizione del Premio Energheia.

 

logo energheia celeste

 

Tutto pronto per la cerimonia di consegna del Premio letterario Energheia 2016, giunto alla sua ventiduesima edizione.

Anche quest’anno l’associazione ha promosso una serie di eventi a corollario del Premio, con una serie d’incontri con scrittori, che accompagneranno il pubblico materano dall’11 al 18 settembre p.v.

invito 2016 Nel corso delle diverse serate potremo passare da una mostra allestita in occasione delle giornate del Premio, promossa dall’artista Daniela Di Pede, che – d’intesa con l’associazione L’Atrio – ha associato le sue opere alle parole dei vincitori del Premio Energheia al nuovo progetto dell’associazione Ti racconto un libro curato da Agnese Dell’Acqua che parlerà lunedì 12 di Elsa Morante e del suo capolavoro: La storia. Discuteremo con lo scrittore svedese Ulf Peter Hallberg e Fernando Clemot autore spagnolo; saremo in compagnia con Francesco Pinto, Direttore del Centro di produzione RAI di Napoli e Carlo Freccero, autore televisivo,  passando per Francesca Fornario e Sara Benedetti, scrittrici. Si approfondirà martedì 13 nell’incontro con Gianluigi Trevisi, direttore artistico di Time Zones di Bari e Pierpaolo Martino, dell’Università di Bari – Dipartimento LELIA, lettere, Lingue e arti -, il ruolo degli intellettuali nell’America dal 2001 ad oggi. Nel ricco programma del sodalizio materano, con l’iniziativa Onde lunghe, la musica raccontata, si racconterà di due leggendari gruppi inglesi sul finire degli anni Sessanta ed i primi anni Settanta, ovvero i Beatles e i Rolling Stones. Il cinema vedrà una serata tutta dedicata d’intesa con l’Università di Basilicata e l’associazione Amani ONG di Milano, con la proiezione in prima assoluta per il Sud Italia del Film Human di Yann Arthus-Bertrand. Ancora il libro sarà da protagonista nella mattinata del sabato 17 con la presentazione di libri antichi, in formato digitale – Progetto Lybrid -, che saranno resi fruibili dalla collettività gratuitamente sul sito dell’associazione – tra questi spicca un testo di Luigi De Fraja, Il nostro Bel San Giovanni_1926 – dedicato alla Chiesa di San Giovanni Battista e che si concluderà con una visita nel luogo di culto con l’architetto Cristina Foti. Da non perdere, infine, la lezione sulla tema dello scrivere di Sara Benedetti, in programma nel pomeriggio di sabato 17, aperta agli scrittori e lettori del Premio Energheia.

fumetti4   Un Premio che in queste ventidue edizioni ha visto la partecipazione di un nutrito e vasto numero di scrittori in erba che si sono cimentati nella difficile arte della scrittura, ma che nel contempo ha avvicinato molti amanti della lettura al comitato lettori, composto, nell’ultima edizione, da oltre ottocento, sparsi in ogni angolo della Penisola.

Un coinvolgimento che fa del Premio Energheia una realtà locale che guarda lontano, oltre i suoi confini nazionali. È il caso del Premio Energheia Europa promosso in Spagna, Libano, Israele e Francia che vedranno nella città dei Sassi i suoi vincitori, ospiti dell’associazione nelle giornate del Premio. Iniziative che vedono il coinvolgimento del Governo Spagnolo, dell’Ambasciata Italiana a Beirut, della Società Dante Alighieri di Tripoli, dell’Università Bezalel di Gerusalemme e La Sorbona di Parigi.

_human_1 L’associazione con queste giornate materane, intende ribadire questa sua notevole e infaticabile produzione culturale anche con l’antologia I RACCONTI DI ENERGHEIA, raccolta dei racconti finalisti dello scorso anno, che sarà presentata sabato 17 settembre, in concomitanza con la cerimonia di consegna del Premio, e con la produzione dei cortometraggi – la trasposizione in suoni ed immagini dei racconti finalisti -, che verranno presentati venerdì 16 settembre nella sala del Museo D.Ridola a Matera.