Caricamento in corso
Rassegna Stampa

Presentato il libro in digitale di L.De Fraja “Il Convitto Nazionale di Matera”

_di Michele Lospalluto.

presentazione lanfranchiVenerdì 20 maggio presso il “Palazzo Lanfranchi” di Matera, l’Associazione Culturale “Energheia” ha presentato il libro digitalizzato, già leggibile sul sito. Il “Convitto Nazionale di Matera”, scritto nel 1923 da Luigi De Fraja, Ispettore onorario per l’ Antichità e per l’Arte di Matera, pubblicato dalla “Tipografia Conti” di Matera.

Alla presentazione, alla presenza di un gruppo di studenti dell’”Istituto Comprensivo G.Pascoli” Scuola 2.0, che hanno seguito il processo di digitalizzazione, hanno partecipato, la Dott.ssa Marta Ragozzino Direttore del “Polo Museale della Regione Basilicata”, Domenico Scavetta, curatore del progetto, Felice Lisanti, Presidente di “Energheia” e coordinatore redazionale, il Dott. Antonio Candela, responsabile comunicazione della Banca di Credito Cooperativo di Laurenzana e NuovA Siri, il Preside Michele Ventrelli, dell’”Istituto Comprensivo G.Pascoli” Scuola 2.0, la Prof.ssa Franca Venezia dello stesso Istituto, il Prof. Cosimo Papapietro dell’”Istituto di Istruzione Superiore ITIS G.B.Pentasuglia” e lo studente Andrea Mazzarella. Il Direttore Ragozzino, nel suo intervento di apertura, ha sottolineato l’importanza del progetto presentato da “Energheia”, per la modernizzazione e l’accessibilità con un clic in ogni angolo del mondo. Questo libro di presentazione lanfranchi1De Fraja che racconta le origini e le vicende del “Convitto Nazionale” di Matera, oggi chiamato “Palazzo Lanfranchi”, è la casa della cultura della nostra comunità territoriale, è la sede del principale museo storico artistico della Basilicata. La sua storia è certamente un pezzo di storia della città, di grande importanza per le giovani generazioni, come sottolinea nella prefazione il De Fraja:”….ho pensato che, senza la conoscenza del passato, mal si possono intendere le necessità del presente e dell’avvenire che in quello affondano le loro radici”. Domenico Scavetta ha spiegato tecnicamente il percorso d per la digitalizzazione del libro ed ha sottolineato, che l’uso tecnico dell’EPUB, rispetto al PDF, permette una migliore lettura del testo sugli smartphone e la possibilità di allargare o restringere il testo sulla pagina.

presentazione lanfranchi2Tutti gli altri interventi, hanno sottolineato l’importanza del rapporto di rete, tra Associazione, Impresa in questo caso la BCC che investe in cultura, l’Istituzione Culturale e il mondo della Scuola. Questo rapporto in rete, è la garanzia per un investimento proficuo verso le Nuove Generazioni ed è uno strumento necessario per la crescita del nostro territorio.

Il libro è consultabile e scaricabile nei diversi formati elettronici sul sito: www.energheia.org