Caricamento in corso
Cronistoria

Le attività dell’associazione_anno 2011

Gennaio_

Firmato un protocollo d’intesa denominato “Da Sud a Sud” sull’ Assistenza sanitaria e sulla promozione culturale per il Kenya.

Potenza, Martedì  25 Gennaio 2011

Un progetto di cooperazione internazionale che destina tutte le risorse a un programma socio-sanitario, nell’area di Riruta Satellite (poverissimo slum di Nairobi in Kenya). promosso dalla Provincia di Potenza , dall’assessore alle Politiche sociali Paolo Pesacane e condiviso e finanziato da un ampio partenariato di enti pubblici e organismi privati e dal volontariato sociale e culturale, attualmente composta dalla Provincia di Potenza, la Ong Amani onlus di Milano, la Regione Basilicata, la Publisys Spa, l’associazione culturale Energheia di Matera, la Provincia di Matera, la Comunità montana Alto Basento, il Comune di Latronico, il Comune di Forenza e il Comune di Rionero in Vulture.

Febbraio_

“Un granaio in Lucania – Libri: tra autori e primi edizioni”, Venerdì 11 Febbraio 2011 – Palazzo Lanfranchi di Matera

Una conversazione a due voci tra la Maria Antonietta De Cristofaro, docente di Biblioteconomia all’Università di Basilicata e il Senatore Emilio Nicola Buccico.

L’accostamento dei granai alle biblioteche, rappresenta il comune sentire di quanti, legati alla parola scritta e ai testi, considerano i libri un nutrimento non solo dell’anima, ma anche la possibilità di trasmissione dei propri modi di sentire il mondo alle generazioni future. Amadou Hampaté Bà, poliedrico uomo di cultura del Mali, affermava il seguente adagio: “Un vecchio che muore è una biblioteca che brucia”.

Coversazione con Maurizio Maggiani – Palazzo Lanfranchi

Giovedì, 17 Febbraio 2011 ore 19.00

“Non ho mai smesso di essere curioso, e sono diventato romanziere”. Con queste poche parole ama definirsi l’eclettico autore ligure, raccontando dei molteplici mestieri svolti nell’arco della sua vita. 

Marzo_

Conversazione sul tema: “Manifesto per la felicità” con il Professore Stefano Bartolini, docente di Economia politica ed Economia sociale presso la Facoltà di Economia “Richard M.Goodwin” dell’Università di Siena e autore del libro: “Manifesto per la felicità” (Donzelli 2010).
Venerdì, 11 Marzo 2011 Palazzo Lanfranchi

Dopo il primo incontro con Serge Latouche sulla “decrescita serena”, un ulteriore approfondimento che sottolinea il “benessere dell’uomo”, attraverso indicatori della qualità della vita.
Nel 1968 Robert Kennedy, in un dibattito con gli studenti dell’Università del Kansas poneva le basi per questa nuova visione del Mondo: “Il PIL (Prodotto Interno Lordo) misura tutto, eccetto ciò che rende la vita degnamente degna di essere vissuta”.
Oggi, dopo oltre quarant’anni, complice la crisi internazionale e il crollo di qualsiasi certezza economica, il vecchio Pil appare sempre più senza qualità, non in grado di fotografare completamente la realtà. Così la ricerca di una nuova lente conquista anche l’economia e la statistica, tanto che nel 2008 il presidente francese Nicolas Sarkozy incarica i premi Nobel Joseph Stiglitz e Amartya Sen di trovare la formula del Benessere Interno Lordo(BIL). Il primo risultato è una lista di otto indicatori di qualità: le condizioni di vita, di salute, l’istruzione, le attività personali, la partecipazione alla vita politica, i rapporti sociali, l’ambiente, l’insicurezza economica e fisica.

Aprile _

Venerdì 29 aprile conversazione con il Professor Roberto Vacca -ingegnere, scrittore e divulgatore scientifico -, dal titolo: “Salvare il prossimo decennio. La conoscenza come antidoto alla crisi economica e alle paure collettive”.

L’antidoto a credenze folli, timori infondati e speranze temerarie è rappresentato da una diffusione più vasta e profonda di cultura in ogni strato della popolazione. Oltre a studiare economia e finanza, occorre difendere il controllo sociale della tecnologia, della libertà e dell’eguaglianza civile. La rivoluzione culturale deve investire scuole, industrie, politica, aziende private e strutture pubbliche, radio, televisione e giornali, creando task force integrate fra vari settori che mirino a combattere l’ignoranza, addestrare lavoratori, insegnanti, onorevoli, amministratori, favorendo idee nuove. È l’unica via per immaginare e costruire, soprattutto, un avvenire positivo”.

Giugno_

Lunedì 20 giugno, incontro con Franco Cassano e Alberto Scarponi sul necessario rinnovamento culturale della sinistra a partire dall’ultimo saggio del professore dal titolo: “L’umiltà del male”.

Il male (sociale) vuole che gli esseri umani restino bambini per amministrarli. Il bene (sociale) è altezzoso e pretende dagli esseri umani comportamenti faticosi. Per la loro fragilità, spesso le maggioranze accettano che la società venga “amministrata”.
Se la sinistra vuole tagliare il legame fra le maggioranze e la destra, deve affrontare il problema della fragilità degli esseri umani.”

Settembre_

15/17 settembre Cerimonia di consegna del Premio letterario Energheia.

Ospiti: Lella Costa, Carlo Freccero, Pierpaolo Conti e Giorgia Wurth.

Giovedì 15 settembre 2011_Madonna del Carmine

Incontro con Carlo Freccero sul tema della Comunicazione nell’era digitale.

Venerdì 16 settembre 2011

Proiezione cortometraggi prodotti dall’associazione nel Museo “Domenico Ridola”.

Schiava D’amore; Assassina; Schiavi; Dissonanze notturne.

 

Sabato 18 settembre 2011_La cerimonia di consegna della XVII edizione del Premio letterario Energheia.

 

Ottobre_

Martedì 21 ottobre , Biblioteca Provinciale “T.Stigliani”, la presentazione del libro E’ stata una lunga giornata di Peppe Lomonaco

Una storia raccontata in prima persona da un giovane, non ancora maggiorenne, trapiantato dalle campagne di una piccola realtà del Sud nella metropoli milanese, sradicato dalle abitudini e dallo standard di una vita fatta di numerose attività agricole, e inserito, con slanci di entusiasmo, nella realtà di una fabbrica metalmeccanica, fatta di tempi, di cronometristi, di produzione, di sindacato, di vecchi racconti partigiani e di formazione di coscienza politica.
Emigrato tra emigrati, il giovane protagonista sperimenta la vita in uno scantinato adibito a casa, per una famiglia numerosa e l’insorgere di nuove esigenze, fino ad allora ignorate. Una storia collocata in un contesto storico situato sul finire degli anni ’60, con il fenomeno del boom economico, sullo sfondo di una città dell’Alta Italia.

Novembre_

Incontro con la scrittrice Mariolina Venezia  martedì 8 novembre per la presentazione del libro: Da dove viene il vento (Einaudi Ed.itore).
Dora e Salvatore, entrambi originari del Sud, verso la fine degli anni Settanta s’incontrano a Padova, all’università. Condividono ideali e battaglie politiche, s’innamorano, stanno insieme, con tutte le contraddizioni della loro generazione. Si rivedono poi a distanza di vent’anni, sono cambiati, ma la passione rinasce, diventa un’ossessione erotica, una dipendenza in mezzo ad altre dipendenze, che cercano di coprire il vuoto lasciato
dalla fine dei sogni.

Sabato 26 novembre incontro con il Professore Vittorio Emanuele Parsi, Docente all’Università Cattolica di Milano sul tema: Dalla primavera all’inverno arabo?”. Interventi di Marina Calculli, docente Università St.Joseph Beirut.

I risultati della rivoluzione araba detta “primavera” saranno del tutto diversi dalle nostre aspettative? Certo il povero Muhammed Bouazizi che, con tragica e spontanea mossa, si immolò e dette fuoco ai regimi arabi corrotti non si sarebbe immaginato che le prime elezioni libere nel suo Paese, dal partito islamico Ennahda, che si presenta come islamico moderato.

Dicembre_

Giovedì 15 dicembre incontro con Marco Bersani, fondatore di Attac Italia, associazione che promuove la Tobin tax sulle transazioni finanziarie, sul tema: Debito pubblico e politiche monetarie europee. La battaglia per l’acqua come risposta alla crisi.

Nell’attuale contesto di crisi, ciò che sta succedendo è il trasferimento di un debito del sistema bancario e finanziario agli Stati e da questi ultimi ai cittadini; ovvero, si salvano le banche socializzandone gli oneri e poi si interviene per evitare il default degli Stati con misure di macelleria sociale che mandano in default i cittadini.

Lunedì 26 dicembre 2011_ Escursione a Murgia S.Andrea_Vallone della Loe