Caricamento in corso
In Evidenza

I vincitori e le motivazioni dei racconti vincitori del Premio letterario Energheia 2011_diciassettesima edizione

Giuria diciassettesima edizione Premio letterario Energheia:

Presidente: Lella Costa, scrittrice a attrice.
Gli altri giurati: Pierpaolo Conti, Società “Dante Alighieri” e Carlo Freccero, direttore RAI 4

Serata presentata da Giorgia Wurth, attrice e scrittrice

Racconto vincitore XVII edizione Premio Energheia:
Sia Fatta la Sua volontà di Giovanni Di Iacovo_Pescara

Un racconto magico e di formazione, sorprendente ed esotico, che nasconde un’esperienza reale molto forte; ed in cui nella fase finale, l’autore, passa ad una presa di coscienza civile, senza mai divenire didascalico.

Menzione speciale della Giuria della XVII edizione del Premio Energheia:

Il Borsalino nero di Alessandro Padovani_Pedavena(BL)

Un racconto di fantasia che ha dato un ritmo alla scrittura che ricorda l’animazione e che trasforma un oggetto in personaggio, raccontandolo con economia di parole e dovizia di particolari esilaranti.

Miglior racconto per la realizzazione di un cortometraggio:

Tre giorni di Alessio Cantarelli_Brugherio(MB)

Un racconto che è già sceneggiatura, in cui ogni capitolo rappresenta un´inquadratura, con dialoghi ben scritti ed una rappresentazione della vita quotidiana di provincia, dolente, tenera e surreale.

Gli altri finalisti (in ordine alfabetico):

giovani

Libertà di Olga Di Gesualdo_Campo di Giove(AQ)

A due passi da lui di Daniela De Cecchi_Montegrotto Terme(PD)

Albino di Tiziana D’Oppido_Torchiara(SA)

La mia Africa Angela Falconieri_Terlizzi(BA)

Sogno di un’altra vita di Letizia Giannunzio_Roma

adulti

Lo zerbino svedese di Massimo Maso_Dolo(VE)

Rewind di Brunella Santeramo_Garbagnate Milanese(MI)

L’ingenuità della falena di Giorgia Spurio_Caselle di Maltignano(AP)

Subway di Alessandra Zambetta_Palo del Colle(BA)