Tra Italia-Spagna, La Cultura è Capitale

Dopo Napoli, al via appuntamenti a Matera, Messina e Roma

(ANSA) – ROMA, 12 SET – Mostre, dibattiti, performance, festival. Per suscitare una riflessione sull’idea di Europa e sfruttare la Cultura come strumento di coesione sociale e sviluppo della società. È La Cultura è Capitale, collaborazione tra Ambasciata di Spagna e Fondazione Con il Sud, che coinvolge 4 città italiane e artisti e intellettuali dei due paesi, con attenzione particolare al Sud del nostro paese. ”La cultura è alla base della costruzione dell’Europa”, spiega l’Ambasciatore spagnolo Alfonso Dastis. ”Nel nostro compito di infrastrutturazione sociale – aggiunge Carlo Borgomeo, Presidente Fondazione Con il Sud – una delle leve più efficaci nel recupero di situazioni difficili è proprio la Cultura”.
Così, dopo Napoli – dove per la prima volta si è portato il cinema nei Quartieri Spagnoli – il 24/9 tocca a Matera con mostre, omaggi al pittore José Perez Ocana, cinema e il Premio Energhia 2019. A ottobre a Roma al via le ‘chiacchierate’ ispano-italiane e a novembre a Messina foto e sculture in Miradas Cruzadas