Currently browsing

Premio letterario Energheia

Premio letterario Energheia

Una cultura piena di profumo e fragranze!

   La voglia di comunicare, narrare, emozionare: sono tante le motivazioni alla base di un Premio letterario.

      Ecco, dunque, che per Energheia la rivalutazione della scrittura deve accompagnarsi al desiderio di rendere questo momento significativo ma non necessariamente serio: il senso del Premio è, infatti, considerare la scrittura un’arte ricca di finezza e in grado di regalare inaspettate soddisfazioni a chiunque la pratichi.

   Nel Premio Energheia scrivere vuole significare soprattutto sprigionare, assecondandola, la propria creatività, volare con la fantasia riscoprendo così il piacere di raccontare e raccontarsi.

    Il nostro intento è che a scrivere siano in particolar modo i giovani perché talvolta soddisfano in altre maniere – spesso povere di quella forza che solo la scrittura può avere – l’inarrestabile voglia di comunicare.

Massimo Cacciari

Massimo Cacciari, filosofo e uomo politico italiano; professore emerito di estetica presso l’Università di Venezia, deputato del PCI (1976-83), fu sindaco di …

Tecniche narrative e creatività

Matera, sabato 15 settembre 2018. Museo Ridola. Le foto del laboratorio di scrittura per i finalisti italiani condotto da Tiziana D’Oppido e …

Pier Francesco Forlenza

Pier Francesco Forlenza, pianista e compositore materano, milanese d’adozione, ha debuttato a 11 anni, suonando in récital e con orchestra nei maggiori …

Tiziana D’Oppido

Tiziana D’Oppido ha studiato presso l’École d’Interprètes Internationaux di Mons-Hainaut, Belgio e si è laureata presso la Scuola Superiore di Lingue Moderne …

Santiago Eraso

Santiago Eraso, di Donostia/San Sebastian vive a Madrid. Laureato in Lettere e Filosofia, ha ricoperto in passato presso la città di Tolosa …