L’originalità del Premio!

premio 17 bisL’originalità che contraddistingue il Premio è relativa non solo al notevole numero di partecipanti e contatti che riesce ad avere ogni anno, al vasto e variegato numero del comitato lettori (volontari che, nel primo step di valutazione dei racconti, sono chiamati ad esprimere un proprio giudizio su una cartella di racconti a loro assegnata) ma, soprattutto, alle numerose persone che facendo riferimento all’associazione contribuiscono a realizzare la sua notevole produzione culturale.
Ci si riferisce a coloro che lavorano nell’editing delle antologie, nelle traduzioni (inglese, spagnolo, francese), nella realizzazione dei cortometraggi (casting, musiche, sceneggiature). Proprio questo connubio di idee e di persone, rende l’iniziativa originale e nel contempo, partecipata in ogni sua fase, dalla promozione alla selezione, fino alla cerimonia di premiazione, nel corso della quale la Giuria, composta da personalità della cultura di livello nazionale e internazionale – che variano di anno in anno -, decretano pubblicamente i vincitori.
Nel corso dell’attività annuale, l’associazione realizza:
1. I racconti di Energheia – antologia dei racconti finalisti, italiani e i vincitori delle diverse sezioni in cui si articola il Premio: I brevissimi di Energheia – Premio “Domenico Bia” -, Energheia Cinema, un soggetto per un cortometraggio e i finalisti del Premio Europeo (Spagna, Israele e Libano) in lingua originale e nella relativa traduzione.
2. I racconti di Africa Teller – antologia dei racconti finalisti del Premio rivolto ai Paesi del Continente nero in lingua italiana, inglese e francese.
3. Nuvole di Energheia, storie a fumetti, comprendente i fumetti finalisti.
N. 2 Cortometraggi tratti da:
• Il “Miglior racconto per la realizzazione di un cortometraggio”, liberamente tratto dal racconto che partecipa al Premio Energheia.
• Il soggetto vincitore della sezione Energheia Cinema “Miglior soggetto per un cortometraggio”.