Le parole

premio energheia 2013_ di Beatrice Volpe
Giuria XI edizione Premio Energheia 2005

In qualità di giornalista, anche io utilizzo le parole e credo che nel primo racconto che premieremo ci si misuri proprio con esse. Credo che conoscere la scrittura delle persone giovani e di questo concorso letterario sia bello.

È un premio giovane. Rappresenta un’opportunità per i ragazzi nella nostra Regione e nel contempo vi è la voglia di premiare un testo, non già conosciuto, quanto un’iniziativa che si apre a chi si avvicina alla scrittura.

La seconda parola che desidero sottolineare questa sera è lo stupore che si ha nel leggere questi racconti, recuperando, forse, un terzo aspetto del Premio, recuperare uno spazio di silenzio e di riflessione quale è la scrittura.