La Murgia a primavera, passeggiata floristica a sud di Matera_Il luogo

invito escursione sui fiori

Lungo il bordo della Gravina di Matera, che va da Madonna della Rena a San Nicola all’Ofra, è possibile osservare una flora di tutto rispetto, con presenza di piante rare ed endemiche. Inoltre, lungo questo tratto, è possibile incontrare anche grotte di briganti, asceteri, casini di campagna e luoghi di culto dedicati a San Miche Arcangelo e San Nicola. Un percorso affascinante con tante suggestioni.

Il complesso rupestre di San Nicola all’Ofra, ubicato in un’ansa della gravina, su di un alto strapiombo, doveva essere tra i più grandi e imponenti, presenti nell’agro di Matera, non solo per la sua notevole estensione, ma anche per la complessa sequenza di escavazioni che collegano fra loro i vari ambienti sovrapposti su più piani.

Un antico centro monastico utilizzato, con una serie di trasformazioni, da successive comunità pastorali fino a pochi decenni addietro. Un esempio di struttura abitativa in rupe, molto vicina, nella sua interpretazione architettonica, ai villaggi rupestri della Cappadocia.

Le escursioni di Energheia tra natura e cultura

Domenica 15 aprile 2012

ore 9.00

Partenza da Via Ridola (nei pressi del Palazzo Lanfranchi)

partecipazione libera

info: energheia@energheia.org

Mob: 347.1286099