Caricamento in corso
Energheia EuropaRassegna Stampa

Anet Varezky vince il Premio Energheia Israele 2016

israele in jpegL’associazione culturale Energheia comunica la designazione della vincitrice del Premio Energheia Israele 2016: Anet Varezky, di Be’er Sheva, nel Sud di Israele, nel deserto del Negev, con il racconto: The Man is a Rock Star. But Who Is Ziffer? (L’uomo rock star. Chi è Ziffer?)

Anche quest’anno il Premio ha avuto un ampio, positivo, riscontro nel Paese Medio Orientale, curato dallo scrittore Asher Salah, professore di Storia del Cinema, all’Università di Bezalel a Gerusalemme. La vincitrice, lo ricordiamo, sarà ospite dell’associazione nei giorni della cerimonia di consegna del Premio Energheia, a settembre, per ricevere l’ambito riconoscimento.

Asher Salah, nato a Firenze, è professore di Storia d’Israele a Gerusalemme. È specializzato nella letteratura di Ebrei Italiani e traduttore di letteratura ebraica. Ha scritto di cinema contemporaneo e collabora con numerosi quotidiani italiani sulla politica Medio Orientale.

Un'immagine dei premi relativi alla VII edizione del concorso letterario

Il testo del racconto vincitore cattura l’attenzione del lettore fin dalle prime parole, precise e forti. Il protagonista, il noto giornalista ebreo Benny Ziffer, è irriverente, provocatorio e tacciato da più parti di razzismo. Era necessaria una scrittura spumeggiante per tenere testa a un personaggio così controverso e interessante e l’autore del racconto non ci delude: trama e svolgimento della storia sono non convenzionali, i passaggi dalla prima alla terza persona e da un’azione all’altra sono convincenti e ben strutturati, il ritmo è sostenuto, stile e voce sono ricchi di personalità.

Il protagonista viene descritto ottimamente con poche e precise pennellate da chi, narratore onnisciente che in parte collima con uno (una) dei suoi studenti, è da lui talmente incuriosito da studiarlo attentamente durante le lezioni che tiene in classe con lo scopo finale, svelato solo nelle ultime righe dallo stesso Ziffer, di scrivere su di lui una biografia. Le lezioni in classe di Ziffer sono un vero e proprio show; e Ziffer, per la vita che conduce, per i comportamenti tenuti in pubblico e in privato e per i pensieri espressi nelle sue opere, è una vera e propria rockstar. Questa è la conclusione a cui arriva la studente che deciderà di scrivere una biografia su di lui e questa è la conclusione a cui arriviamo anche noi lettori, travolti da questo racconto insolito e affascinante.

Nei prossimi giorni l’associazione pubblicherà i finalisti delle varie sezioni del Premio Energheia, la cui cerimonia di consegna avverrà il 17 settembre p.v. a Matera.