Caricamento in corso
Rassegna Stampa

Si conferma il forte interesse dei giovani per la scrittura narrativa

Il Quotidiano – Lunedì 14 Settembre 2009

Premiato il genio materano

 

 

Simonetta Sciandivasci ha conquistato l’Energheia 2009

È la materana Simonetta Sciandivasci la vincitrice del Premio letterario “Energheia”, giunto alla sua quindicesima edizione.
Sabato sera nello splendido giardino del Museo Ridola una giuria presieduta dalla scrittrice Antonella Cilento e composta dagli scrittori Maurizio de Giovanni e Giorgio Fontana, hanno premiato il racconto “Costole” della giovanissima Simonetta con la seguente motivazione: “Racconto Chekoviano dagli ottimi dialoghi, vincente per notevole maturità stilistica, capace di affrontare un tema difficile, senza cadere nell’autocompiacimento e nella retorica”.
Hanno ricevuto la segnalazione della giuria Francesco Troccoli di Roma, con il racconto “Insekta” e Giorgio Ricci di Valenza (AL) con il racconto “Dauphine”. Ad aggiudicarsi la vittoria nella sezione “Miglior racconto da sceneggiare per la produzione di un cortometraggio”, è stata premiata Assunta Morrone di Trenta (CS) con il racconto “Elissa”, con la seguente motivazione: “l’ispirazione cinematografica come riconoscimento dell’autrice, traspare dall’impianto narrativo costruito per soggetti che molto si prestano ad adattamento di questo tipo”.
Durante la serata, presentata da Francesca Grego e introdotta da brani musicali suonati da Francesco Quercia, sono state distribuite due antologie curate dall’associazione: “I racconti di Energheia” e “Nuvole di Energheia”, rispettivamente una raccolta degli elaborati finalisti della quattordicesima edizione del premio letterario e una raccolta di fumetti. “Il premio Energheia – ha commentato Michele Salomone di Energheia – continua a crescere e diventa sempre di più un’occasione per cimentarsi con la scrittura, ma è anche importante perché offre la possibilità a tantissime persone di dedicarsi alla lettura. Spero che questa manifestazione letteraria abbia sempre il successo ottenuto in questi anni e che ci siano persone disponibili a leggere questi racconti”.
Quest’anno sono pervenuti all’associazione, che tra i suoi obiettivi ha quello di rendere protagoniste le giovani generazioni nella stesura di un racconto, tanti elaborati, a testimonianza di quanto la scrittura appassioni ancora tanta gente.