Caricamento in corso
Rassegna Stampa

Giovanni Di Iacovo vince il Premio Energheia 2011

È Giovanni Di Iacovo, autore trentacinquenne di Pescara, con il racconto Sia fatta la sua volontà, il vincitore della diciassettesima edizione del Premio letterario Energheia. La Giuria, presieduta dall´attrice Lella Costa e composta da Pierpaolo Conti della Società “Dante Alighieri” e Carlo Freccero, direttore di Rai 4, nelle motivazioni indica: “Un racconto magico e di formazione, sorprendente ed esotico, che nasconde un´esperienza reale molto forte. Nella fase finale del racconto – si legge ancora -, l´autore passa ad una presa di coscienza civile, senza mai divenire didascalico”.

Menzione speciale per Il Borsalino nero del diciassettenne Alessandro Padovani (Pedavena – BL) con “un racconto di fantasia che – a giudizio dei giurati -, ha dato un ritmo alla scrittura che ricorda l´animazione e che trasforma un oggetto in personaggio, raccontandolo con economia di parole e dovizia di particolari esilaranti”.

Nel corso della serata di consegna del Premio, svoltasi nel giardino del Museo D.Ridola di

Matera, presentata dalla giovane attrice Giorgia Wurth, la giuria ha anche indicato il miglior racconto da cui trarre la sceneggiatura per la realizzazione di un cortometraggio, da realizzarsi nel prossimo anno, facendo cadere la scelta sul racconto Tre Giorni di Alessio Cantarelli, ventottenne autore di Brugherio (MB). Anche qui la scelta della Giuria è stata accompagnata dalla seguente motivazione. “Un racconto che è già sceneggiatura, in cui ogni capitolo rappresenta un´inquadratura, con dialoghi ben scritti ed una rappresentazione della vita quotidiana di provincia, dolente, tenera e surreale”.

Premiati, inoltre, i finalisti della sezione telematica del Premio Energheia “I brevissimi di Energheia – Domenico Bia”, che quest´anno aveva come tema “L´avarizia” e che saranno pubblicati nel prossimo mese di ottobre sul sito retididedalus.it, la rivista on line del sindacato nazionale scrittori, diretta dallo scrittore Marco Palladini.

Per la sezione dedicata ai fumetti: “Nuvole di Energheia”, la scelta della giuria, presieduta da Gianluigi Trevisi è caduta sui materani Francesco Sciannarella e Danilo Filippo Barbarinaldi, autori del fumetto: “Il venditore di enciclopedie”, pubblicato – insieme agli altri fumetti finalisti dell´edizione 2011 – nella raccolta distribuita, nel corso della serata, al numeroso pubblico accorso alla manifestazione, insieme all´antologia dei racconti finalisti del 2010, “I racconti di Energheia” XVI edizione.

Infine l´evento, promosso dall´associazione materana, ha visto la premiazione della sezione estera del Premio con Energheia Libano ed Energheia Spagna, con le rispettive vincitrici: Dina Makkouk (Tripoli), autrice di “The enlightened heart” (Il cuore illuminato) e Carolina Figueras Moratò (Barcellona), autrice di “Zygaena”.

L´appuntamento, dopo il successo della XVII edizione è per il prossimo autunno, con la pubblicazione del bando della nuova edizione del concorso