Annalaura Trinci con il racconto “Resilienza” si aggiudica il Premio Energheia I brevissimi “D. Bia” 2016.

locandina premiazione 2016L’associazione culturale Energheia comunica i racconti vincitori e finalisti della sezione I brevissimi di Energheia “D. Bia”. Quest’anno il tema indicato nel bando, per la stesura di un racconto breve di massimo 4000 caratteri, era “la gola”, uno dei sette peccati capitali. I numerosi autori che si sono cimentati nell’iniziativa hanno declinato il tema della golosità in ogni suo aspetto, ne è derivata una classifica elaborata dal comitato lettori così delineata:
I primi tre classificati al Premio Energheia I brevissimi “D. Bia” sul tema:
La gola (uno dei sette peccati capitali)

• Resilienza, Annalaura Trinci – Roma
• Era di maggio, Sara Palmieri – Ravenna
• Gola tris, Maria Concetta Ruggiero – Tricesimo(UD)

Gli altri finalisti in ordine alfabetico:
• Mi piaci un saccarosio, Enrico Arlandini – Genova
• Ingredienti per la felicità, Jean Pierre Guichardaz – Aosta
• La gola e il cuore, Anna Paola Lacatena – Taranto
• Il grande divoratore, Sergio Schenone – Genova
• Rotten cousine, Francesco Sciannarella – Matera
• Le pasticche magiche, Silvia Seracini – Ancona
• La decima Musa, Chiara Rossi – Santa Margherita Ligure(GE)
• L’albero di ciliegio, Carlotta Viappiani – Piacenza

materaRicordiamo che il racconto Resilienza, di Annalaura Trinci, proveniente da Roma, oltre che più votato in rete, è stato indicato come meritevole del Premio Energheia “D. Bia”, riconoscimento che l’associazione conferisce – motu proprio – in ricordo di un componente dell’associazione prematuramente scomparso.
Le prime tre autrici finaliste saranno premiate nel corso della Cerimonia di premiazione prevista per sabato 17 settembre nel Giardino del Museo “D. Ridola”. Inoltre gli stessi racconti suindicati saranno pubblicati sul sito dell’associazione www.energheia.org a partire dal prossimo mese di ottobre e scaricabili gratuitamente.
Nei prossimi giorni, avvicinandosi la data della Premiazione, saranno indicati i finalisti della sezione adulti, oltre i 22 anni.