Caricamento in corso
Rassegna Stampa

Non solo racconti per la nona edizione

Il Quotidiano – Giovedì 21 settembre

Dal 10 settembre tra piazza Ridola e piazza Sedile

Cresciuta culturalmente assieme all’associazione culturale che presiede, Rossella Montemurro, presidente di Energheia e coordinatrice dei premi letterari insieme a Felice Lisanti, esprime con la passione propria di uno scrittore ciò che l’associazione materana rappresenta per i giovani scrittori: “Energheia, nel corso dei tanti anni della sua attività, ha dimostrato che la parola scritta non ha confini. Dall’Italia alla Francia, dall’Ungheria al Kenya, la gente di goni parte del mondo non perde la capacità e la voglia di raccontare e raccontarsi. Sicuramente queste persone assecondano una loro esigenza: può essere il piacere di scrivere, l’opportunità di confrontarsi con persone di lingue e culture differenti oppure muovere il primo passo verso il sogno di diventare scrittori”. L’organizzazione di eventi culturali di prestigio è senza dubbio motivo di orgoglio per l’associazione materana, che guarda a questi eventi come ad un laboratorio di idee: “Per noi di Energheia – continua il presidente Rossella Montemurro – è un modo per dar spazio anche alla nostra creatività: strutturare premi letterari per adeguare la scrittura alle nuove tecnologie, come nel caso del premio telematico, o ad altre discipline, ad esempio producendo un cortometraggio da un racconto, organizzando poi rassegne che permettano ad un pubblico eterogeneo di fruire di eventi culturali. Il ritorno è in termini di gratificazioni: la soddisfazione di essere riusciti a realizzare iniziative importanti”.
Il 2003 è stato un anno particolarmente intenso per Energheia: a marzo si è svolta la premiazione della seconda e terza edizione di Energheia Africa Teller, a maggio la prima edizione di Energheia Lamis, premio letterario rivolto ai bambini delle scuole elementari e organizzato in collaborazione con il Centro di Educazione Ambientale. A giugno poi l’associazione culturale materana ha realizzato Lentamente, con proiezioni per una settimana di cortometraggi e presentazioni di libri che ha avuto un riscontro notevole da parte del pubblico, grazie al supporto del Dipartimento di Salute Mentale di Matera.
“Adesso siamo nel vivo dei preparativi della cerimonia di premiazione della nona edizione del premio letterario fissata il 13 settembre in piazza Sedile – dichiara ancora Rossella Montemurro -. I giurati di quest’anno sono Chiara Gamberale, Antonio Pascale, Giuseppe Povia, Franco Rina e Sabastiano Mondadori e la cerimonia sarà preceduta da tre giorni di proiezioni di cortometraggi e presentazioni di libri. Vorrei sottolineare che in ogni associazione c’è una parte in ombra, sconosciuta a quanti seguono le nostre iniziative. E’ rappresentata dai giorni frenetici di telefonate, e-mail per contattare gli scrittori e glia artisti che faranno parte della giuria”.
Un lavoro che alla fine gratifica e non poco gli associati di Energheia.