Caricamento in corso
Foto incontri e attività

Dalla primavera all’inverno arabo? Le foto dell’iniziativa svoltasi a Matera il 26 novembre 2011.

Incontro con Vittorio Emanuele Parsi, Professore Università Cattolica di Milano e Marina Calculli, Docente St. Joseph University Beirut sulle problematiche della primavera araba.

Con la Sharia a Tripoli comincia l’inverno arabo? E’ la domanda che molti si pongono in Occidente dopo le dichiarazioni del presidente del Consiglio Nazionale di Transizione (Cnt) libico, Mustafa Abdel Jalil, circa la volontà di fare della sharia «la fonte del diritto» per la nuova Libia. Del resto, il timore che nel mondo arabo alla colorata primavera rivoluzionaria dovesse seguire un grigio inverno islamista non ha mai davvero abbandonato i governi e le opinioni pubbliche occidentali e le dichiarazioni di Jalil sembrano fatte apposta per dare corpo ai peggiori fantasmi dell’Occidente.

I risultati della rivoluzione araba detta “primavera” saranno del tutto diversi dalle nostre aspettative? Certo il povero Muhammed Bouazizi che, con tragica e spontanea mossa, si immolò e dette fuoco ai regimi arabi corrotti non si sarebbe immaginato che le prime elezioni libere nel suo Paese, dal partito islamico Ennahda, che si presenta come islamico moderato.