Caricamento in corso
Rassegna Stampa

Al via la 4° edizione del premio Energheia, Un appuntamento culturale di consolidata tradizione

Roma – Sabato 8 novembre

Il premio letterario Energheia, promosso dalla omonima associazione culturale e dall’Amministrazione Provinciale di Matera, è divenuto un importante e consolidato appuntamento giunto alla quarta edizione.
Ciò, grazie all’interesse suscitato tra i tanti giovani scrittori partecipanti ed al contributo di vari enti e librerie.
Presso la sala concerti del Palazzo della Provincia, sono stati presentati la quarta edizione del premio letterario ed il libro “I racconti di Energheia”.
Il volume comprende le dieci opere finaliste tra le cento presentate nella precedente edizione da parte di giovani scrittori di varie regioni italiane: è risultato vincitore il racconto “Ultimo respiro” di Giorgio Olmoti, senese di adozione.
L’iniziativa ’97/98 del premio presenta una novità: tra i dieci racconti finalisti la giuria designerà un racconto da sceneggiare per la produzione di un cortometraggio.
Alla cerimonia di presentazione hanno preso parte oltre allo staff dirigenziale dell’Energheia: Dino Cotrufo, Felice Lisanti, Uccio Antezza, soci ed ospiti.
Il presidente della provincia prof. Tataranno ha tracciato brevemente le linee dell’iniziativa “nella continuità di una operazione culturale che dà segni positivi” data la nutrita partecipazione di lettori e scrittori. È questa una promozione all’insegna del pensiero di Aristotele: si impara a fare facendo; nel contempo facendo si impara, con il coinvolgimento delle scuole ove esercitare gli strumenti di base…”
Il premio letterario, che si inserisce in un variegato programma di attività dell’Energheia, mira a promuovere la creatività comunicata dall’individuo alla collettività, sollecitando i giovani alla scrittura e diffondendo la cultura entro e fuori i confini regionali lucani. Il premio è insomma un veicolo di cultura, di riflessioni, di autocritica ed analisi del proprio vissuto.